Cirche ü me sosia, póa de segonda ma…

Cirche ü me sosia, póa de segonda ma 

La trama

Chi di noi, in mezzo alle difficoltà, non vorrebbe fuggire il più lontano possibile e lasciare che qualcun altro sistemi le cose?

 

Lo spettacolo racconta la vicenda dell’ingegner Bonelli che, sopraffatto dalla sua ambizione, travolto dai debiti e tormentato dalla fidanzata e dalla futura suocera, non sopporta l'idea di finire... al "fresco" e fugge.

Ma chi può gestire intanto i suoi affari?

Lui! Cioè un “lui” che non è proprio lui... Insomma, serve qualcuno che gli somigli come una goccia d’acqua e che lo sostituisca, affinché possa sfuggire al controllo dei suoi creditori e riesca a scappare indisturbato.

Ma il sostituto entra così bene nella parte che…

Per l’occasione Rossano Pirola interpreta il duplice ruolo dell’ingegner Riccardo Bonelli e del suo sosia Stefano Parati, due personaggi tra loro antitetici, tanto nei gesti e nell’abbigliamento, quanto nel loro modo di affrontare le difficoltà e tenere testa ai prepotenti. 

Nel finale di commedia, grazie ad un ingegnoso trucco scenico, i due protagonisti compaiono contemporaneamente in scena, nel corso di una esilarante telefonata.

La commedia in tre atti, liberamente tratta dal testo di Franco Roberto “Cerco mio sosia, anche usato”, già rappresentata nel 1999 dagli “Amici del Teatro”, viene rivisitata per la regia di Lionello Marchesi con debutto il 20 febbraio 2010 ad Almenno San Bartolomeo.

Autore: Franco Roberto

Regia e adattamento: Lionello Marchesi

Scenografie: Roberto Mangili

Andrea Cattaneo

Costumi: Teresa Ghezzi e Rosa Citrino

Supporto tecnico di Fabrizio Nocente

e del Gruppo Alpini di Bottanuco

Debutto: 20 febbraio 2010, Almenno

San Bartolomeo

Gli interpreti

Riccardo Bonelli, ingegnere, e Stefano Parati, suo sosia - Rossano Pirola

Fernanda Maggiani, segretaria del Bonelli - Antonella Rota

Vittorio Quadri -  Alfredo Patamia

Luciana Gottardi, fidanzata del Bonelli - Silvia Cellucci, Silvia Rota il 27/02/2010

Orsola Gottardi, madre di Luciana - Ambrogina Moioli

Dott. Aldo Grifoni, banchiere- Claudio Pagnoncelli

Gabriella Negri, giocatrice d’azzardo - Teresa Ghezzi

Ettore Tartufoni, ispettore di Polizia -  Nicola Citrino

Ambrogio, facchino - Lino Colucci

Guarda ​

le immagini

Sala della Comunità 

via Roma, 1

Bottanuco 

Bergamo

  • White Facebook Icon

© 2020 Compagnia Teatrale Amici del Teatro. Created by Laura Fumagalli